© 2018 Mondadori

Era nato Andrea Giovanni Pinchetti, ma vuoi mettere Andrea G. Pinketts. Un nome d'arte che incarnava il personaggio al quale aveva dato vita.

Vado a memoria: nel 2000, massimo 2001, l'avevo incontrato a Milano per un'intervista tv alla quale aveva detto di sì, con grande disponibilità.

Pinketts aveva un braccio ingessato. Mi spiegò, masticando il sigaro, che aveva fatto a pugni con qualcuno.

Vero o no che fosse (cosa importa) questo racconto gli corrispondeva appieno. Non per nulla aveva ideato e fondato la Scuola dei Duri.

Pinketts sapeva scrivere. Da duro e da grande artista. Faceva a pezzi l'italiano e ne traeva qualcosa di nuovo.

Si è spento a Milano all'età di 57 anni a seguito di una grave malattia.

Il Corriere della Sera pubblica un bel ritratto di Pinketts affidato a Cristina Taglietti.

(gianluca grossi)